Johanniter e muscaris

Johanniter e muscaris

Cari amici e clienti della Tamborini,

Resilient Johanniter & Muscaris è il primo vino in conversione bio dell’azienda Tamborini, con uve certificate Biosuisse e vinificate in cantina tramite il controllo di qualità Bio Inspecta.

Dal colore giallo paglierino e dal profumo intenso aromatico, con note di moscato, petali di rosa e agrumi canditi; ha un sapore minerale, fresco e di tensione di medio corpo, persistente.

ho preparato per voi dei consigli sui piatti da abbinare al nostro Resilient Johanniter-Muscaris della nuova linea Resilient.

È un ottimo aperitivo abbinato a tapas o a preparazioni a base di pesce, anche marinato se vi piace. Torte di verdure o torte flambée alsaziane, voul au vent con mousse di verdure o crostini con paté di fegatini di pollame si sposano alla perfezione con questo vino.

Provatelo inoltre con dei gamberoni al curry con riso o con preparazioni di cucina thai, asiatica o abbinandolo a piatti arricchiti con spezie, dove i profumi e i sapori intensi e persistenti che vanno a bilanciare l’aromaticità del vino.

Ricetta Gamberoni al Curry

Ingredienti per 4 porzioni:

  • 800 g Gamberi
  • 1/2 Mela Golden
  • 30 g Porro (o cipolla bianca)
  • 1 cucchiaio Curry 
  • 1 pizzico Cumino in polvere
  • 1 peperoncino piccante (facoltativo)
  • 100 g Yogurt bianco naturale
  • b. Sale
  • b. Pepe
  • 3 cucchiai Olio extravergine d'oliva
  • 1 ciuffo Coriandolo (o prezzemolo)
  • b. Riso pilaf (per accompagnare)

Per prima cosa pulite i gamberi: privateli della testa e del carapace, poi con uno stuzzicadenti incidete la groppa per eliminare le interiora. Sciacquateli abbondantemente sotto l’acqua. Con teste e carapaci se volete potete preparare del fumetto di pesce, da usare sia per la cottura dei gamberi al curry, sia per preparare risotti di mare.

Sbucciate la mela e tagliatela a pezzetti abbastanza piccoli. In un’ampia padella fate scaldare 1 cucchiaio abbondante di olio ed unitevi i gamberi. Lasciateli cuocere a fiamma bassa un paio di minuti, non di più, girandoli spesso, finché non diventeranno leggermente rosati.

Scolateli con un mestolo forato e teneteli da parte. Nello stesso fondo di cottura aggiungete un altro cucchiaio abbondante di olio e fatelo scaldare, quindi unitevi il porro e il peperoncino tritato. Appena inizia a soffriggere aggiungete la mela assieme a un mestolino di brodo o di acqua calda. Lasciate cuocere coperto per 5-6 minuti, finché la mela non inizia a sfaldarsi. Agevolate il processo schiacciandola leggermente con un cucchiaio.

Unite quindi il curry e ancora un po’ di brodo o di acqua. Mescolate e rimettete i gamberi nella padella. Salate, pepate e lasciateli cuocere a fuoco dolce per 2-3 minuti, avendo cura che il fondo di cottura rimanga sempre abbastanza umido. Eventualmente aggiungete altra acqua o brodo.

Trascorso il tempo di cottura, abbassate il fuoco al minimo e unite lo yogurt. Mescolate accuratamente e lasciate addensare per un minuto circa, quindi completate con un po’ di coriandolo tritato o di prezzemolo.

Servite i gamberi al curry subito, da soli oppure accompagnati con un po’ di riso basmati bollito o di riso pilaf.

(Fonte Giallo Zafferano)

Provatelo con il nostro Johanniter e Muscaris, un bio in conversione

Il vostro sommelier goloso

Marco Rasetti